Su IoProgrammo di questo mese c’è un interessante articolo di Luca Mattei sulla “Televisione Digitale Terrestre Interattiva“, che descrive i passi per la creazione di un’applicazione interattiva in standard MHP e presenta gli strumenti di sviluppo a disposizione dei programmatori.

Sempre sullo stesso argomento, CINECA, il Consorzio Interuniversitario di Casalecchio di Reno (BO), propone per il 19 Gennaio un corso di “Introduzione alla programmazione MHP“.

Catturati i programmatori, i prossimi che teoricamente dovrebbero affacciarsi in questo mercato sono i content providers. Finora questo ruolo è stato ricoperto dalla Pubblica Amministrazione (PAC e PAL). Ma i privati dove sono?