La notizia del posticipo dello switch-off, pubblicata anche in questo blog, che era stata data da alcune testate giornalistiche fra cui PuntoCom è stata smentita ieri mattina dal ministro Gasparri. Si può leggere la replica del ministro in questo lancio d’agenzia o direttamente sul suo sito.

Di fatto il ministro nega l’eventualità del posticipo, mentre ribadisce che ci sarà un anticipo a cominciare da Val d’Aosta e Sardegna (e non Val d’Aosta e Calabria come erroneamente riportato su Articolo 21).

Oggi PuntoCom torna sulla questione con un fondo dal titolo “Digitale, la sfida improbabile dell’Italia“, accessibile solo agli abbonati del giornale on line.

Esiste realmente un piano di attuazione dello switch-off? O la DTT sarà piuttosto un issue da campagna elettorale?