E’ stato il mio primo IBC e anche la mia prima volta ad Amsterdam.

Confesso che sono rimasto molto ben impressionato dalla fiera e molto poco (e male) dalla città. Anyway … non scrivo qui per smentire la Lonely Planet!

Innanzitutto una precisazione: non ho girato TUTTO l’IBC. Non ne avrei avuto il tempo (sono rimasto un paio di giorni) e non tutto meritava attenzione. D’altra parte, scrivere qui di questioni di lavoro mi pare improprio (per quanto in piena sintonia con la moda del conflitto d’interessi). Dunque mi limito a recensire una selezione di quegli 89 espositori di prodotti per la iTV che maggiormente hanno catturato la mia attenzione.

Ecco la mia playlist:

  • Teleclix
    Azienda tedesca con sede a Potsdam, presente in fiera in co-esibizione con Nionex, nota agli addetti ai lavori per aver proposto il primo browser DVB-HTML.
    Teleclix propone una linea di prodotti per la sincronizzazione delle applicazioni MHP con il contenuto audio-video, a partire dall’eccezionale LiveLink System. LiveLink permette di interagire con quello che sta andando in onda. Pensate ad un evento sportivo o ad un reality show: potete selezionare un dettaglio con il telecomando (la maglietta del vostro giocatore preferito) e accedere a contenuti ad hoc su quel prodotto (product placement), oppure potete influenzare il comportamento di un personaggio scegliendo fra una serie di opzioni disponibili. Ho fatto due esempi banali: produttori e creativi potrebbero utilizzare questo strumento per reinventare l’esperienza televisiva.

    Teleclix propone anche la suite LiveExpress per l’authoring sia dei contenuti statici che di quelli sincronizzati.

    Permette di importare direttamente da SVG, SMIL, SWF e PPT (!) e dispone di un player (emulatore) MHP integrato (a proposito: dovrebbe uscire a breve anche il player di Osmosys). Sembra davvero un ottimo prodotto.

    A detta del CEO, Alexander Schulz-Heyn, starebbero per aprire una sede in Italia. Da tenere d’occhio …

  • Nionex

    Dopo il browser DVB-HTML, ci riprovano con una sorta di gateway verso eBay che permette il tracciamento delle aste.

  • MHP Knowledge Base
    E’ un progetto tedesco (ma non era l’Italia il principale mercato MHP del Vecchio Continente?) nato grazie al contributo della Comunità Europea e coordinato dall’IRT (il CRIT tedesco), per la creazione di un repository di esperienze e conoscenza su MHP e a cui partecipano una serie di aziende (tedesche e non. Delle italiane neanche l’ombra …). La registrazione al progetto e al relativo sito è gratuita. Mi sono chiesto come mai la nostra Fondazione Bordoni, fra le tante associazioni avviate (una a caso …), non sia riuscita a promuovere nulla di analogo. Me lo sono chiesto per pochi secondi, poi ho abbandonato subito l’idea di provare a darmi una risposta …

Per un approfondimento:
IBC Sessions, IBC Daily News, IBCTvNews.