Lo scorso 6 aprile si è formalmente costituita davanti al notaio Sistema Digitale, ultima di una serie di associazioni dedicate allo sviluppo della tv digitale in Italia promosse dalla Fondazione Ugo Bordoni.

Come si legge nel comunicato della stessa FUB:

L’Associazione si propone di rispondere alle richieste e ai requisiti tecnologici sugli apparati provenienti da tutti gli attori della catena della TV digitale e dalle altre associazioni ad essa correlati svolgendo attività diretta a presidiare l’evoluzione tecnologica degli apparati di utente e di rete. L’Associazione vuole assicurare all’Italia, anche dal punto di vista dell’hardware e del middleware degli apparati di TV digitale, un ruolo centrale nel mercato ICT multimediale e interattivo.

Speriamo che l’incerto scenario politico non pregiudichi i molti sforzi condotti fin qui per portare l’Italia fra le nazioni più innovative d’Europa in tema di tv digitale interattiva.