Il prossimo giovedì 16 luglio torna BolognaIN con un evento dal titolo “Fare Marketing su Facebook“, ospiti Luca Conti e Vincenzo Cosenza (e forse una sorpresa col botto last minute …). Inutile fare presentazioni e non mi dilungo, trovate tutto sul blog di BolognaIN.

Chi mi segue in giro per la blogopalla o la statusfera sa già che sono profondamente coinvolto (ed entusiasta) nel progetto e, per questa occasione, rivestirò anche l’inedito ruolo di chairman del minitalk fra i due ospiti e il folto e qualificato pubblico atteso.

Vorrei approfittare della Rete per costruire in maniera collaborativa un canovaccio di domande da fare ai nostri ospiti.
E allora rilancio qui: che domanda vorresti fare a Luca e a Vincenzo? Esempi: facebook analytics, il ROI dei social media, la mappa dei social networks, le aziende italiane su Facebook, anticipazioni sul libro di Luca, il futuro e Tutto Quanto. Spunti non ne mancano.
Scrivi la tua proposta nei commenti a questo post.

Abbiamo una settimana di tempo per realizzare una “crowd-interview” 🙂

10 Comments

  1. Nella ricerca su social media e salute della California HealthCare Fundation”, citata all’e-care forum, Facebook e gli altri SN “generalisti” sono stati definiti poco significativi nell’ambito salute “solo il 6% dei pazienti 2.0 che fanno uso di questi social network hanno iniziato o aderito a un gruppo in materia di sanità” (http://tecnologiaesalute.it/2009/06/26/internet-e-salute-un-legame-sempre-piu-stretto/).
    E’ perchè ancora non è stato trovato un uso giusto o perchè il tema non si presta?

  2. Nella ricerca su social media e salute della California HealthCare Fundation”, citata all'e-care forum, Facebook e gli altri SN “generalisti” sono stati definiti poco significativi nell'ambito salute “solo il 6% dei pazienti 2.0 che fanno uso di questi social network hanno iniziato o aderito a un gruppo in materia di sanità” (http://tecnologiaesalute.it/2009/06/26/internet…).
    E' perchè ancora non è stato trovato un uso giusto o perchè il tema non si presta?

  3. Paolo Laurenti

    Le piccole e medie imprese italiane possono sfruttare Facebook come strumento funzionale per le loro campagne di marketing? Se sì, come? Se no, quali sono i limiti e le problematiche che ne ostacolano l’utilizzo?

  4. Paolo Laurenti

    Le piccole e medie imprese italiane possono sfruttare Facebook come strumento funzionale per le loro campagne di marketing? Se sì, come? Se no, quali sono i limiti e le problematiche che ne ostacolano l'utilizzo?

  5. Io sto sperimentando una forma particolare di pubblicità su FB. Invece di pagare FB, pago i ragazzi che sono su FB per mettere un mio messaggio pubblicitario, € 0,01 per amico per messaggio.
    Al momento le adesioni non mancano, ma il riscontro è negativo, pochi click. In pratica ato imparando che su FB molti scrivono ma pochi leggono! Chissà se Luca ha opinioni in merito.
    Francesco.

  6. Per chiarire meglio il messaggio di prima: l’idea dietro alla campagna che ho descritto ovviamente era che un messaggio di un amico, anziché di FB, sarebbe stato percepito più come passaparola (anche se mercenario). Non sembra funzionare, ma ammetto che è stato un test minimo.
    F.

  7. Io sto sperimentando una forma particolare di pubblicità su FB. Invece di pagare FB, pago i ragazzi che sono su FB per mettere un mio messaggio pubblicitario, € 0,01 per amico per messaggio.
    Al momento le adesioni non mancano, ma il riscontro è negativo, pochi click. In pratica ato imparando che su FB molti scrivono ma pochi leggono! Chissà se Luca ha opinioni in merito.
    Francesco.

  8. Per chiarire meglio il messaggio di prima: l'idea dietro alla campagna che ho descritto ovviamente era che un messaggio di un amico, anziché di FB, sarebbe stato percepito più come passaparola (anche se mercenario). Non sembra funzionare, ma ammetto che è stato un test minimo.
    F.

  9. Lisa

    Facebook mi sembra uno strumento da domare per quanto riguarda il B2C, soprattutto per prodotti/servizi di interesse generale. Mi piacerebbe capire gli strumenti per raggiungere gruppi di interesse particolare per proposte, invece, di estrema nicchia.
    Inoltre, che dire di B2B? Ho qualche cliente che vuole sfruttare FB su questo ma non so se FB è pronto ancora…

  10. Lisa

    Facebook mi sembra uno strumento da domare per quanto riguarda il B2C, soprattutto per prodotti/servizi di interesse generale. Mi piacerebbe capire gli strumenti per raggiungere gruppi di interesse particolare per proposte, invece, di estrema nicchia.
    Inoltre, che dire di B2B? Ho qualche cliente che vuole sfruttare FB su questo ma non so se FB è pronto ancora…