Usabilità e accessibilità nella tv interattiva

Finalmente si comincia a parlare di due aspetti fondamentali per il successo della nuova tv: l’usabilità e l’accessibilità delle interfacce dei servizi interattivi.

Il gruppo di lavoro GLAD1 di Ambiente Digitale ha pubblicato l’atteso libro bianco (.pdf, 35 pagine) dal titolo “Raccomandazioni per le interfacce dei servizi interattivi della tv digitale“, annunciato lo scorso autunno in uno dei tanti convegni dedicati al digitale terrestre e finalmente on line. Si tratta di “raccomandazioni” per il design dei portali tv che mettono in evidenza le differenze fra il web (e l’utente del PC) e il mezzo televisivo (e lo spettatore), le caratteristiche peculiari di quest’ultimo e la necessità di una progettazione user centred.

Le raccomandazioni sono divise in 7 aree. Ogni raccomandazione ha un titolo e una criticità e può essere obbligatoria oppure di “buon consiglio”. Il documento è corredato da un glossario minimo e da una interessante bibliografia.

Lettura raccomandata ad ogni aspirante “tvmaster”.

Segnalo infine il quaderno (.pdf) di Lorenzo Spallino dal titolo “La televisione digitale accessibile“, un documento che cerca di capire come declinare la legge Stanca sull’accessibilità (L. 9/1/2004 n.4) alla Televisione Digitale.

Tags: